“Via Assisi la conquista dello Spazio”, l’evento che unisce volontariato, terzo settore, cittadinanza attiva e solidarietà a Roma!: 22 Giugno!

di Carmelo Borgia.

“Via Assisi la conquista dello Spazio”, nasce nel 2014, dall’evoluzione del Progetto BIP (Beni Immateriali Primari – alla sua VIIIª Edizione), di cui ne è l’evento di chiusura. “La conquista dello Spazio” come elemento amplificatore della filosofia di BIP, cerca allo stesso modo di ricostruire una piazza ideale dove possano convergere operatori di settore, artisti, volontari, senza dimora e gente comune per guardarsi finalmente in faccia e scoprire che forse “l’altro” non è poi così diverso.

La forza aggregatrice dell’arte e della solidarietà ha permesso negli anni di aggregare sempre più, un numero crescente di associazioni, di realtà formali ed informali del territorio, la manifestazione si pone da anni il difficile obiettivo di sostenere l’abbattimento delle differenze/diffidenze sociali e culturali, utilizzando come veicolo di comunicazione, il linguaggio dell’arte nelle sue varie forme espressive, anche attraverso il coinvolgimento attivo della cittadinanza, l’espressione di una Solidarietà attiva, autentica e partecipata.

All’interno dei servizi che da anni si confrontano, spesso con “armi spuntate” e con poche risorse con la povertà estrema e le fragilità sociali, oltre che con i mille stereotipi sociali, che in misura sempre crescente, vengono usati dalla “mala-politica”, come elemento di consenso, generando di fatto disgregazione sociale e forti elementi di tensione, riverberati in modo massiccio dai media e dai social network, dove si vedono gli “ultimi” l’uno contro l’altro, nella spartizione delle “briciole”, a favore dei poteri forti.

In questo difficile contesto, il Centro di Accoglienza “Madre Teresa di Calcutta” ha trovato e trova in “Esaudire”, un prezioso e importante contributo di sostanza che fa la differenza, oltre che nelle attività quotidiane, attraverso i progetti “Osteopatia e Coaching” e “Accompagnarsi”, come elemento primario e organizzatore del presente evento: dalla grafica (si ringrazia in particolar modo Debora Iacoangeli, per il prezioso e creativo contributo); al contributo intellettuale sulla tavola rotonda (si ringrazia Girolamo Grammatico); all’organizzazione degli spazi, della logistica; alla gestione e organizzazione del Progetto BIP (Beni Immateriali Primari – l’Arte non ha Dimora) (si ringrazia Lorena Bonadio). Un contesto naturale di scambio e di espressione, che genera di fatto “Emozioni Solidali allo Stato Liquido”, utili a dissetare gli animi e costruire relazioni positive per un “Ben-Essere” comune e condiviso, forza generatrice di aggregazione sociale, ottimo cibo per la mente e il corpo che investe nel suo intero l’anima, dove le differenze/diffidenze si dissolvono in un turbinio di emozioni colorate e vive.

Ecco il programma del 22 Giugno.

Scarica la locandina.

Partecipa all’evento FB.

Categorie: Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *