Di Roberta Spano

L’incontro con la “squadra” di Accompagnarsi ha riunito tante personalità diverse, unite dalla volontà di imparare e divulgare la cultura della solidarietà.
Una piccola stanza colma di attenzione e interesse.
Carmelo, Girolamo e Roberta hanno sapientemente presentato il progetto, chiarito gli obiettivi, spronato gli animi. Mettersi a disposizione di chi ha bisogno e abbattere la solitudine offrendo il proprio tempo e la propria compagnia, è la matrice dell’iniziativa.
Accompagnarsi, non è un mero accompagnare l’altra persona, è un concetto di sinergia, unione e armonia, come quello che domina all’interno di un’ orchestra musicale.
Ci si accompagna vicendevolmente, per veicolare un messaggio di sostegno e partecipazione. Un “dare” che non sempre equivale a un immediato “ricevere”, ma che mette in moto un circuito di benessere, altruismo e buon senso.
Una variegata platea di curiosi ascoltatori provenienti da varie parti del mondo, giovani e adulti, lavoratori e pensionati, ognuno ha offerto la propria disponibilità e il proprio tempo, per diventare attori all’interno di un progetto di volontariato di grande umanità.
Una bella mattinata!

 

Categorie: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *